13 maggio 2018

13 Maggio - la Mamma, la Madre

Mia madre è del '54, ha sempre avuto un animo curioso e, a detta sua, sia io che mio fratello, in realtà un po' come tutte le persone che sappiano fare buon uso della propria intelligenza e capacità, possiamo riuscire in qualsiasi nostro intento/obiettivo.

Detto così pare una mamma di quelle che vedono nei figli solo i pregi ma ve lo dico: vi state sbagliando nel crederlo.

Infatti, per quanto il suo cuore sia pieno d'amore ed agisca in stile motivatore di millesimo livello, sempre pronto a visualizzare i limiti o le difficoltà come opportunità per crescere, riducendoli così a scalini da salire piuttosto che ostacoli da valicare, nel conoscerla meglio vi rendereste conto di quanto il suo spirito sia bilanciato dalla spada del raziocinio, della mente, dell'intelletto, che nella vita le ha permesso di restare in equilibrio anche in situazioni spinose, e che le permette anche di vedere molto bene i nostri difetti di esseri umani.

Quindi ok, il suo amore è grande ma lei ci vede benissimo :)

Il sentiero sul quale ha camminato non è mai stato tutto di petali di rosa ma, pur nella freddezza della razionalità con cui l'ha percorso a volte per non cadere, non ha mai perso la capacità di sognare, anche quando praticamente non poteva.
E sapete come ha fatto?
Si è rivolta ai libri, di autori e generi diversi, per sentire più campane possibili, per viaggiare fin dove altrimenti non avrebbe potuto e per non restare incatenata in una sola opinione preconfezionata e servita come l'unica.
Inoltre, ha sempre seguito la pancia, l'istinto, facendo ottimo uso delle sue orecchie interiori.

Quando ero piccina mi ha sempre portata in biblioteca con sé o in giro per viaggi e musei perché, diceva, "quei pochi soldi che fortunatamente abbiamo in più è bene spenderli per arricchire la mente, oltre che per comprare del buon pane e formaggio". ( Giuro! il senso era quello, come lo è anche oggi :) )
Ha comprato raccolte di libri, fumetti e video affinché potessimo imparare e conoscere nella maniera più consona alla nostra età ed al nostro modo d'essere e così, a volte, preparava una cena fredda ed insieme ci sedevamo per terra, davanti alla TV, per guardare le videocassette sui miti antichi mentre "pizzicavamo" il cibo con le mani e ci chiedevamo in quale punto del mare avrebbe potuto nascondersi Atlantide.

Ero piccola, eravamo solo io e lei e mi piacevano da matti quelle sere così :)


Di aneddoti simili ne ho millemila ma li serbo nel cuore.
Oggi invece volevo solo fare un augurio speciale a mamma, che a volte passa di qui a leggere, e dirle anche per scritto che, nonostante i bagagli riempiti da altri e di cui non abbiamo colpa, lei ha fatto un gran bel lavoro.
Cosa che continua a fare anche adesso, ancor più da quando ha ripreso a studiare il tedesco ed impara l'inglese e lo spagnolo da zero, oltre a leggere e discutere con me sulle possibilità di Atlantide, sui mondi invisibili e sui miei sogni notturni mentre con un occhio analizza l'andamento delle borse sul Sole24Ore.


Un buon augurio a te, mamma, e al femminino presente in ciascuno di noi.



















Perché la Madre è anche quella parte femminile che tutti ci portiamo dentro e che si dovrebbe coltivare con amore indipendentemente da quella terrena che ci è stata messa accanto.
Perciò, ringraziate affettuosamente chi vi ha instradato ma poi imparate anche ad essere la Madre di voi stessi.
E magari un pochino anche degli altri perché non c'è mai un reale confine fra chi aiuta chi :)

Bacione e felice domenica!

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao :) Da qualche giorno il blog non mi notifica i commenti via email e devo recuperarli controllando qui a fine giornata. Perciò, mentre cerco di sistemare le cose, ti chiedo di avere pazienza. Grazie comunque per ogni pensiero gentile :)
PS: la preview di Blogger non mi permette di leggere tutto il tuo commento se questo è molto lungo. Perciò, in caso tu voglia lasciare tanti pensieri, meglio affidarsi alla mail.