6 settembre 2017

Settembre: come abbracciare serenamente il mese della transizione

I primi giorni di Settembre ci hanno accompagnati verso questo nuovo mese di trasformazione, forse un po' turbolento ma pur sempre bellissimo poiché simbolo di nuovi inizi, e pian piano siamo giunti alla Luna Piena dell'Acqua, elemento autunnale per eccellenza, che stavolta splende nel segno dei Pesci.













Stasera infatti ci sarà il plenilunio e potrebbe essere un buon momento per trarre un respiro e pensare all'energia femminile dell'acqua stessa che, in questo momento più che mai, ci ricorda quanto sia necessario seguire il flusso della Natura preparandosi all'arrivo dell'Equinozio Autunnale ed al cambio stagionale.

Questo è il momento di accogliere con amore, tenerezza e benevolenza anche la parte oscura ,nostra e dell'anno, poiché parte del tutto e come tale deve essere considerata.














Fiducia e Coraggio sono le parole chiave di questo periodo ,che spesso risulta interiormente faticoso, e con esse bisogna affrontare le paure e le incertezze che generano in noi gli squilibri settembrini o le cadute umorali.
Adesso risulta utile affidarsi alla corrente quotidiana del rientro "giorno per giorno" ,badando bene di non avere fretta e di mettere da parte l'impazienza, ed anche accettare la vulnerabilità data dal disequilibrio che giunge con il cambio stagionale.

Fare il punto sull'anno vissuto, su cosa è sbocciato in Febbraio, con la Primavera celtica d'Imbolc che ha visto la Terra "aprirsi lentamente" per far strada ai nuovi germogli, e su ciò che poi è fiorito ed abbiamo raccolto, in termini pratici ed interiori, può essere un ottimo modo per approcciarsi all'arrivo della magica Festa di Mabon (della quale troverete un post dedicato verso a fine del mese, non temete).

Questo è il tempo di ritrovare se stessi, di riprendere i fili e la routine ma con qualche coccola in più e con una pacata lentezza ,poiché le risorse dissipate nell'euforia estiva sono ora minori e vanno gestite al meglio.

Si può pensare ad un ciclo di ricostituenti naturali, che se presi ora avranno il loro maggiore effetto all'inizio di Ottobre, quando l'Autunno si mostrerà in tutto il suo splendore ma anche in tutta la sua forza. Così facendo prepareremo il "terreno del corpo" al ritorno del buio e conserveremo più facilmente l'energia rimasta.
Non dimentichiamo però anche le torte di mele ,le tisane profumate o la cioccolata calda, tutti modi per ritemprare lo spirito e vivere il bello del "qui ed ora" settembrino.

Se volete qualche semplice ricetta o se amate calarvi in qualche angolo magico, ecco tre link utili:
-la crostata di mele qui














-la crema di nocciole qui

















-la tisana magica qui










Inoltre, non scordate di prendervi cura dei capelli, simbolo femminile per eccellenza, nonché della vostra persona e dell'atmosfera della casa in cui vivete o della zona in cui lavorate, magari traendo ispirazione per il rinnovo tramite qualche rivista o anche semplicemente rileggendo i post dedicati al BIO (etichetta presente nella colonna destra del blog).













Ancora, pensate a tenere sul balcone qualche fiore di stagione come l'Aster, l'Anemone giapponese o l'Erica, così da approfittare dei loro toni calmanti per un ritorno alla dimensione spirituale anche in termini visivi e cromatici.










Infine, dato che l'energia lunare riveste un ruolo ancor più particolare in questo mese "di transizione", io ho pensato di dedicare parte del mercatino proprio alla Luna con qualche creazione a tema.

Questi in foto sono dei piccoli pannelli creati per tre amiche che hanno scelto proprio le tonalità dell'Acqua e quelle autunnali:














































ma sappiate che potete scegliere la combinazione cromatica che preferite, come ad esempio queste:


























Trovate i mix di colore qui ,come anche tutte le sorprese in termini di handmade.


Come già detto, per i Celti questo è il momento dell'anno in cui mostrare cosa abbiamo creato e personalmente credo che il "fatto a mano" sia uno dei modi migliori per esprimersi e donare qualcosa di sé ad altri, anche solo con un oggetto piccolo ma dal forte valore simbolico.
Considerate perciò questo come un bel modo di far giungere a casa vostra ,o dei vostri amici, un po' della mia energia :)

Nel caso poi in cui abbiate più voglia di leggere che altro, non scordate di fare riferimento all'etichetta "la maison zen"(sempre sulla colonna destra del blog), per una serie di post dedicati alla crescita personale e al cambiamento in generale.


Ora vi abbraccio e vi aspetto ,a breve, per il primo post "arboreo" dedicato al Frassino, albero simbolo del "tutto", del collegamento fra i periodi e gli stadi della vita e che riporta un po' al senso autunnale di riscoperta della metà oscura, cuore pulsante della vita stessa.

A presto !

2 commenti:

  1. Sante parole... meraviglia.
    E poi il Frassino <3
    Evvia l'Autunno!
    Un abbraccio dorato tesoro :*

    RispondiElimina

ciao ! grazie per il tuo commento :)