18 giugno 2017

Bio routine estiva e qualche nuova coccola

Il caldo è qui, pant pant!

Mancano solo 9 doppie tavole (più qualche ovvia ed immancabile revisione colore) alla consegna finale dei volumi biblici ed io ,sinceramente, non ho abbastanza energia per uno dei tanti post che avrei in mente riguardo alle belle letture del momento.
Così ,anche se il blog non si occupa esclusivamente di beauté ,mi prendo un'oretta e scrivo un post semplice, di quelli leggeri e dedicati al BIO. Che in ogni caso fanno parte del "prendersi cura di sé", esattamente come il leggere o seguire qualche attività che porti gioia all'anima oltre che al corpo.

Con l'arrivo del caldo ho cambiato routine pelle/capelli e l'ho adeguata alle temperature/necessità attuali, decidendo anche di testare un paio di prodotti nuovi.
Qui di seguito vi racconto quindi qualcosina, sperando ,come sempre, che possa esservi utile.
Se volete ritrovare altri BioPost in generale o dedicati alla recensione di altri prodotti, andate sulla colonna sinistra del blog e cliccate l'etichetta BIO.
Li troverete tutti lì ma ricordate di scorrere poi a fondo articolo su "post precedenti", così da visualizzare anche i più vecchi ;)

Giusto per info introduttiva vi ricordo che io non uso make up ,perché non amo il colore sul viso ma solo sui fogli da disegno, e che la mia pelle è molto sensibile anche se finalmente si è parecchio equilibrata nella questione secca/grassa, penso anche per merito dei 2 litri d'acqua al giorno che bevo ormai costantemente da due anni. Perciò posso dire di non avere più problemi particolari se non un po' di secchezza intorno agli occhi ,che spero di risolvere con un buon contorno occhi BIO 
di cui andrò a caccia mentre sarò in vacanza in Bretagna ;)

Inoltre, dato che l'alimentazione ( di cui trovate un post dettagliato QUI ) rientra nella cura di se stessi, vi dirò che l'eliminazione dello zucchero raffinato ,sostituito con il miele, e la forte diminuzione del consumo di sale da ormai un anno ,hanno contribuito parecchio al miglioramento della pelle e alla drastica diminuzione della cellulite, anche se da Dicembre ,per via del parecchio lavoro, il mio workout si è ridotto a soli 15 minuti di saltelli ogni mattina.
In ogni caso ,son comunque felice anche di questo perché ,tutto sommato, il mio peso è sceso di due chili rispetto a Giugno scorso, nonostante "le scorte" invernali ^^

Perciò sì, i prodotti BIO sono certamente molto importanti ,anche per il rispetto dell'ambiente in cui viviamo, ma tenete conto del fatto che loro da soli non fanno miracoli.

Detto questo, ecco qui la mia mini recensione estiva di prodotti che uso e che potete trovare anche qui in Italia ,su negozi on line come ad esempio Biotiful, Bioveganshop o Ecco Verde.


Capelli:
generalmente quando arriva l'estate utilizzo sempre lo shampoo per lavaggi frequenti della Cosmo Naturel ( che trovate su Onatera ), perché delicato e dal profumo agrumato, perché di ottima composizione e perché ,dato il formato, risulta molto conveniente.
E' il classico prodotto bio ottimamente bilanciato ,senza solfati (che induriscono il capello) ,dall'ottimo rapporto qualità prezzo e che dura parecchio poiché concentrato (quindi da utilizzare diluito ad ogni lavaggio).
Ultimamente però ho una leggerissima forfora e così ho pensato di alternarlo ad uno shampoo specifico scegliendo quello Purificante della casa italiana Biofficina Toscana.














A mio parere è ottimo, ben bilanciato anche questo e dal buon profumo fresco di menta ed eucalipto.
Davvero gradevole nella texture, nella quantità di schiuma e nella resa. 
In sostanza ,un buon prodotto purificante ma non aggressivo. Proprio quel che serviva a me :)
Generalmente non sono fan degli shampoo specifici "per capelli grassi" perché credo che al capello basti uno shampoo semplice/normale che pulisca senza sgrassare troppo e senza impoverire il cuoio capelluto.
Però, tenendo sempre a mente la teoria per cui nella vita ci va equilibrio, credo che in caso di necessità mirata ,come ad esempio la mia in questo momento, si possa considerare l'idea di utilizzarne uno a patto di alternarlo, proprio per fare in modo che la sua azione non diventi troppo incisiva.
I capelli, come la pelle, variano il loro equilibrio nel tempo e possono certamente cambiare esigenze, perciò ben vengano le cure specifiche ma, a parer mio, solo per brevi tempi, fintanto che i capelli non si ristabiliscono.
Infatti, secondo me, se problemi particolari si protraggono nel tempo, è meglio fare una visita e rivedere la propria alimentazione perché ,spesso, le cause di un capello o di una pelle problematica sono interiori e quindi sarebbe bene curarle da dentro :)

Con l'acquisto dello shampoo ho ricevuto anche un campioncino della linea La Saponaria ed anche di questo sono molto soddisfatta, così tanto che presto farò un altro piccolo ordine e prenderò il flacone da usare per tutta l'estate in alternanza a quello Purificante.














Questo shampoo è indicato per capelli secchi o trattati ma è leggero, pulisce e schiuma molto bene pur usato in piccola quantità. Ha un attraente profumo di arancio dolce ed altri agrumi e porta proprio una ventata di freschezza, unita però anche alla dolcezza dell'olio di girasole che non appesantisce.
Ho potuto usarlo due volte, proprio perché concentrato e quindi da diluire, e mi è piaciuto molto perché pur essendo per capelli secchi non è risultato in alcun modo pesante.
La mia decisione di usarlo per l'estate viene dal fatto che mi piacciono parecchio composizione e profumo e penso che la prima andrà a bilanciare eventuali effetti aggressivi "a lungo termine" del primo shampoo che per ora non posso prevedere. 
Insomma, anche qui una felice scoperta ad ora di inci ,composizione e profumo e me lo regalerò come coccola estiva :)

Sempre a causa del caldo di questo periodo dell'anno, ho notato che ai miei capelli non bastano più le maschere al miele homemade o i semplici impacchi di balsamo pre-shampoo per restare morbidi ed idratati.
Così ho voluto provare qualcosa di specifico anche qui ed ho comprato questo impacco per capelli "delizia" di Maternatura :














Lo chiamo così perché ha un profumo di fiori buonissimo ,dolce da svenire ma niente affatto nauseante, e perché reidrata ed ammorbidisce i capelli fin dalla prima volta.
L'ho provato in posa pre-shampoo per 30 minuti ma trovo che dia il meglio di sé dopo, sempre in posa per lo stesso tempo.
Personalmente lo uso solo sulle lunghezze e sulle punte ,dove ne sento di più la necessità, e perciò non so se messo sulle radici possa appesantire. A me non ha dato alcun problema, solo benefici, e mi aiuta a contrastare il senso di "secco" che avverto spesso quando giunge il caldo e che causa un inaridimento che invece d'inverno non si propone mai.
Penso che anche lui mi accompagnerà fino alle vacanze ,dato che poi con il clima e l'acqua bretoni i miei capelli ritrovano subito il loro equilibrio personale e non necessitano più di nulla di specifico.  

Io ho i capelli lisci e molto fini e nel tempo ho imparato a conoscerli e a riconoscere le loro reazioni  ai vari cambiamenti, di salute ,di temperatura e di clima.
Sinceramente ritengo che questa sia una cosa molto importante da fare e vi suggerisco di cuore di metterla in atto perché in realtà i consigli sono solo consigli e possono anche non andare bene per tutti.
Il meglio da fare è quindi ,soprattutto, imparare a conoscersi, con pazienza ed amore, come sempre dentro e fuori.

Quasi scordavo, l'unica "pecca" di questo prodotto è che produce molta schiuma al risciacquo e perciò usatela con parsimonia, nei confronti dell'ambiente e dell'acqua che berrete in futuro poiché tutto torna in circolo, e sciacquando i capelli con molta cura. In ogni caso, essendo un prodotto che funziona molto bene, non richiede l'applicazione di grandi quantità.


Viso, Mani e Corpo:
Anche qui ,da inizio mese ho cambiato un po' routine e mi sto trovando meglio, diciamo più in linea con le temperature. 















Già da qualche mese uso per il viso la crema della casa francese Karité ( presa sullo shop Onatera,principalmente a base di aloe e che grazie alla sua texture in gel rinfresca ed idrata senza appiccicare.
La crema invernale della Ballot Flurin, che uso con tanto amore poiché apprezzatissima dal mio viso, era diventata troppo ricca per la stagione calda ma devo ammettere di aver trovato un ottimo sostituto.
Perciò, se cercate qualcosa di ben equilibrato, idratante e rinfrescante, posso dirvi che con questa io mi sto trovando molto bene. Inoltre ne basta davvero poca e vale anche come contorno occhi d'emergenza ,se non ne avete uno apposito.

Avendo finito la crema per le mani usata tutto l'inverno (questa della Biofficina Toscana) ed essendomi trovata davvero bene l'ho ricomprata ,perché anche lei mi fornisce il giusto grado d'idratazione senza ungere ed asciugandosi in fretta. Pregi ,questi, per una crema mani :)
Pensando però alle vacanze e volendo una confezione più piccina e pratica, ho voluto testare l'Extra Vergine de La Saponaria ,senza profumo ma con un inci interessante, e sono rimasta piacevolmente soddisfatta.
Ammetto che sia una crema più consistente e quindi preferibilmente utilizzabile prima di dormire, poiché non asciuga in fretta, ma la trovo davvero preziosa poichè fornisce una coccola in più quando le mani sono più provate. E le mie ,devo dire, patiscono di più ora che in inverno.
Quindi gran bel prodotto anche questo :)
Il fatto poi che non abbia profumo ma che ricordi vagamente il sentore dell'olio, mi si addice e non m'infastidisce per nulla. Anzi, sulle mani preferisco proprio non avere profumi particolari ^^ 

Un altro prodotto che volevo provare da tempo era un deodorante BIO ma leggevo spesso dell'inefficacia di molti e così continuavo a rimandare. Stavolta però mi son decisa ed ho pensato di testarne subito uno ed in condizioni di caldo, il banco di prova più arduo :)
Così ho preso quello in crema della Biofficina Toscana, seguendo i tanti commenti positivi a riguardo.
L'ho testato per bene, credetemi, e sinceramente non me ne pento affatto.
Ha un profumo agrumato/fiorito molto piacevole e non fastidioso ed il suo uso non mi ha creato nessuna reazione allergica, così come non mi ha macchiato le t-shirt.
Ovviamente, in caso di grandi sudate come una bella corsa, è consigliabile lavarsi e rimetterlo ,poiché non persiste come i classici deodoranti chimici. Però, in situazioni di sudorazione normale lo trovo ottimo e fa al meglio il suo dovere evitando la formazione del cattivo odore.
In sostanza, appena messo profuma molto, è gradevole e persiste sulla pelle. Se si suda ,invece, potrei dire che il profumo scompare ma il deodorante agisce evitando l'odore di sudore.
Perciò ecco, per me funziona, anche perché ,personalmente, preferisco sentire il profumo della crema ( di cui vi dico appena sotto) o il profumo stesso che vaporizzo prima di uscire. 
Insomma, brava Biofficina e grazie !

Nell'ultimo periodo ho anche cambiato sapone per la doccia quotidiana, usando questo panetto (preso lo scorso anno in Francia ma che trovate sullo shop francese Mondebio) di cui mi piace la composizione e che trovo vada bene per tutto il corpo anche se è dedicato all'igiene intima.

A me piace perché non è per nulla aggressivo e facendo una doccia ogni sera trovo che sia più delicato del precedente docciaschiuma liquido.
Il profumo è davvero molto particolare, poiché contiene estratto di propoli, purificante ma anche prezioso per la pelle, e non si può dire che possa piacere a tutti. Personalmente però non lo patisco poichè non persiste affatto sulla pelle, ottima cosa se poi si desidera applicare una crema profumata sul corpo.

E giusto a proposito, io continuo ad usare questa ( venduta anche su Bioveganshop ):














Per me rimane il top, soprattutto d'estate, poiché ha un gradevolissimo profumo di fiori, è idratante ma al tempo stesso non appiccica e si asciuga in fretta.
La uso praticamente tutto l'anno ,dopo la doccia, e trovo la sua composizione molto ben equilibrata.
Per sfizio l'ho provata sulle mani ma essendo così delicata non è ovviamente bastata. 
Questo, a mio parere, conferma la sua giusta idratazione per il corpo ed il suo vantaggioso punto di forza che è il "ti restituisco l'acqua e l'elasticità ma non appiccico".

In chiusura vi parlo ancora della spazzola ( presa in vacanza ma simile a questa sullo shop di Ecco Verde ), già citata in post precedenti e che uso come "scrub a secco" ogni mattina prima di vestirmi.
Per me è il miglior scrub naturale ,il modo più pulito ed efficace per rimuovere le cellule morte, ravvivare la pelle e tonificarla. Forse è un rimedio vecchio come il mondo ma è molto efficace e porta proprio una piacevole sensazione di "sveglia".
Unica cosa da ricordare: usatela dal basso verso il cuore e non esagerate nella pressione poiché le setole sono piuttosto energiche, inoltre non usatela sulle parti del corpo più delicate come ascelle o punti in cui le vene siano molto evidenti o creino problematiche.

Se lo scrub a secco non vi basta/convince, ce n'è un altro che uso una volta al mese e che è al contempo anche rassodante ed anticellulite. Si tratta dello scrub ai fondi di caffè ( quelli della classica moka ), olio di jojoba ( due bei cucchiai generosi  per ogni fondo di caffè ) e miele ( anche qui due cucchiai ),














da massaggiare con energia sulla pelle umida prima della doccia e da sciacquare poi molto bene e con acqua calda.













E' estremamente tonico ed aiuta parecchio la pelle in maniera naturale, così da evitare problematiche legate a prodotti anticellulite in genere che ho avuto in passato ( qui ) e che vorrei evitare di ripetere per tutta la vita :)
Quando arriva l'estate e vedo le varie "pubblicità anticelulite" ,mi tornano sempre in mente e cerco di sensibilizzare le persone il più possibile affinché abbiano cura di sé.


Ecco, in quanto a " bellezza per principesse sempre di corsa ma con un cuore ", per stavolta è tutto :)

Buona domenica e felice estate!

2 commenti:

  1. Io ti ho conosciuta tramite un post sullo shampoo bio, posso non apprezzare questa parentesi sui prodotti per tutto il corpo?
    Ho lentamente eliminato tutti i prodotti troppo aggressivi, io ad esempio usavo spesso lo shampoo antigrasso, ma ora apprezzo un po' di grasso sui capelli, me li ammorbidisce naturalmente, e non è così grave da non andare via con lo shampoo sucessivo ;) Dipendevo totalmente da burro cacao e crema mani, ma ho lentamente smesso, anche se ora che lavoro l'orto la crema mani servirebbe più spesso. Non avevo mai pensato che anche il bisogno di creme dipendesse dalla stagione, adesso che sono più consapevole delle stagioni naturalmente mi sembra logico, ma avevo sempre pensato, con fare tragico "nooo! e adesso cosa mi succede?? questa crema non funziona piùùù!" ;)
    Sono andata a leggermi il racconto dell'anticellulite, io credo propro che passerò allo scrub al caffè che dici qui!
    Un abbraccio
    Elle (fu lo Spirito)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elle !
      Felice di averti dato qualche spunto utile :)
      Un abbraccio a te e grazie davvero per questo commento. E' incredibile ma ,ogni volta che dubito riguardo ad un articolo pubblicato, arriva un tuo commento e mi fa sorridere cacciando il dubbio <3

      Elimina

ciao ! grazie per il tuo commento :)