23 maggio 2017

One Heart Fire, la danza dell'umanità

Se il Wesak ( qui )vi ha incuriositi, sappiate che domani 24 Maggio 2017 ci sarà un altro evento al quale tutto il mondo è chiamato a partecipare, fisicamente o anche solo simbolicamente.












Si tratta della Danza per l'Umanità , chiamata One Heart Fire, con la quale i Boscimani del Kalahari festeggeranno l'inizio di un nuovo ciclo legato alla Nona Onda e al Calendario Maya e che è stata nominata così in occasione di quella che si spera possa essere una Nuova Età dell'Oro per il genere umano, la così detta Età del Cuore.











I Boscimani del Kalahari sono una sorta di collettivo sciamanico depositario di quell'antico sapere che vede l'uomo capace di comunicare con gli spiriti e con il divino e realizzeranno questa grande cerimonia con l'intento di amplificare l'energia della Nona Onda e di ricordare al mondo che il destino di tutti noi risiede nell'unità, nell'essere uniti e nel risuonare in sintonia, esattamente come le onde di cui parlano i Maya.

Ma facciamo un passo indietro per capirci qualcosa in più.

Secondo il calendario Maya la vita è composta di cicli ed esisterebbe una sorta di "sistema di nove onde" capace d'influenzare il corpo e la mente delle persone agendo a livelli differenti e a seconda dell'onda con cui la coscienza di ciascuno si sintonizza.












Secondo gli studi pare che questo sistema abbia iniziato a funzionare in parallelo il 28 ottobre 2011 e che domani ,essendo il primo giorno del nuovo ciclo, sarà l'occasione perfetta per permettere a tutte le coscienze di "risuonare" insieme e specialmente in sintonia con la Nona Onda, quella in grado di sviluppare in noi un maggiore senso di totalità, di unità con il prossimo, cosa che si sta rivelando sempre più necessaria per affrontare l'epoca difficile in cui ci troviamo.

Lo studioso C.J. Calleman afferma che tutto l'universo, e così l'uomo, sia il risultato della combinazione di queste nove onde e che esse agiscano sul cuore in maniera diversa, a seconda dell'intento racchiuso in ciascuno di noi.
Secondo lui, la maggior parte delle persone oggi risuona con la sesta e con l'ottava onda ,non completamente capaci di creare un cuore "totalmente aperto", ma si dice anche certo che molte persone abbiano iniziato a risuonare con la nona, quella capace invece di generare "un'apertura totale", e sottolinea che per tale motivo l'evento di domani avrà un'importanza di un certo peso, perché la maggiore consapevolezza che si verrà a creare con la sua diffusione potrà aiutare l'uomo ad amplificarne la risonanza, e quindi anche l'effetto.

Certo non cambierà tutto in un solo giorno e con una sola danza ma, come sempre, meglio condividere positività e consapevolezza perché se da soli si può fare poco, insieme invece ci si può aiutare a vicenda.

Perciò, anche se non sarete a Città del Capo per danzare con loro, i San, i Boscimani, v'invitano a condividere largamente l'evento e a partecipare, anche solo accendendo una candela di consapevolezza e danzando per vostro conto.














Se vi fa piacere, potete condividere questo articolo o direttamente la pagina Facebook riguardante l'evento.


A tutti l'augurio di una nuova consapevolezza ed un ringraziamento a chi contribuisce ogni giorno a creare una Coscienza Collettiva Positiva.
Il mondo ha bisogno di voi, ora più che mai.

A presto :)

Nessun commento:

Posta un commento

ciao ! grazie per il tuo commento :)