6 gennaio 2015

Per un buon inizio :)

Il mio anno nuovo ricomincia in realtà a Settembre, quando si chiude l'estate e l'autunno mi offre spunti riflessivi e nuova voglia di fare dopo i caldi estivi.
Però mi rendo anche conto di essere investita dalla psiche collettiva che risente del Capodanno "classico" e vede in Gennaio il momento dei bilanci e dei nuovi propositi.
Credo sia proprio qualcosa che viene dalla società in cui viviamo e dalla quale non possiamo astrarci totalmente, e non penso che sia da considerare sotto una luce negativa.
Anzi, è sempre importante porsi domande sulla propria strada e avere nuovi traguardi da raggiungere, sia in termini di crescita interiore, sia di crescita professionale .
Quindi ,che il vostro inizio sia Gennaio o Settembre, questo post è per voi ,per spingervi nuovamente ad essere positivi fin da ora perché "chi ben comincia è a metà dell'opera" :)



"L'anno nuovo è ancora piccolo, ha appena una settimana di vita ,diamogli il tempo di crescere e di mostrarci cosa è capace di fare".

Ho incrociato questa frase ieri durante le mie web-letture e lì per lì quasi non ci ho fatto caso.
Poi, in serata, mi sono accorta che risuonava ancora nella mia testa, così ci ho meditato su e mi è parsa davvero un'ottima frase d'apertura d'anno .

Se ci pensate bene è proprio così :
un nuovo anno che nasce è realmente giovane e pronto a darci molto.
Secondo me però, esattamente come un bambino, non deve essere caricato di aspettative soffocanti (ed impossibilmente esaudibili nel breve periodo) e non può fare tutto da solo.
Gli si deve fornire qualche strumento valido e gli si deve insegnare il giusto atteggiamento mentale atto a portare beneficio nella nostra vita .
Inoltre è bene farlo da subito, finché è ancora ricettivo e può imparare con più facilità.
Quindi perchè non iniziare da oggi a rompere qualche schema mentale negativo in favore di uno positivo ?

Non importa quale sia il vostro "campo d'azione" , affinchè l'anno inizi bene l'importante è indagare su cosa si vuole ottenere/affrontare/lavorare ,o su cosa ci preme di più al momento, e poi muoversi positivamente in tal senso per raggiungere il traguardo e chiarendo eventualmente cosa ci frena o ci disturba.
Bisogna in pratica osservare il cambiamento in atto , o quello che si vuole operare, e modificare in positivi tutti quelli che ci paiono aspetti negativi.

So che così a parole suona difficile e quindi provo a farvi un esempio personale e concreto.

In autunno, dopo la chiusura di diversi lavori, ho messo un po' in stand by il disegno dando sfogo all'altro mio lato creativo : l' handmade.
E' stato un processo inconsapevole , dettato dall'istinto ed appoggiato dalle circostanze della vita che vedono il periodo pre-natalizio come una fucina handmade molto creativa, se si ha l'accortezza di coglierlo positivamente.
Ho iniziato realizzando piccole creature tridimensionali in feltro , poi ho proseguito la strada utilizzando la lana cardata e infine ho sentito che volevo provare a lavorare l'argilla .
Così mi sono documentata ed ho acquistato del materiale in tal senso.
Tutto ciò è stato una sorta di fiume inconsapevole ,accompagnato da un vago senso di colpa per aver accantonato il disegno, finchè ,con il chiudersi dell'anno, non mi sono finalmente presa il tempo per capire cosa stava succedendo al mio lato creativo e come potevo essermi d'aiuto.
Ci ho riflettuto parecchio ,ho osservato e poi mi sono data una semplice risposta:
avevo temporaneamente spostato il mio interesse sui volumi ,piuttosto che sul disegno, e traevo maggior piacere da quello. In sostanza avevo aperto una nuova via creativa e fatto un passo avanti nella mia crescita professionale. Il che non era affatto una tragedia, anzi!




















In quel momento ho visto chiaramente le potenzialità positive di questa nuova strada, che certamente influirà sul resto dando nuova linfa al disegno, ed il mio malessere si è dissolto.
In sostanza ho guardato la cosa con spirito positivo invece che soffermarmi sulla negatività di aver messo temporaneamente da parte il disegno.

Ecco, capite ora quanto è importante il giusto atteggiamento mentale , soprattutto in un momento di transizione come può essere l'anno nuovo ,con tutte le aspettative che ciascuno si può prefissare o con i cambiamenti che naturalmente attraversano le nostre vite ?




















Quindi cercate di rompere i vecchi schemi mentali , lasciate andare eventuali sciocchi sensi di colpa ed accogliete i cambiamenti nel migliore dei modi e soprattutto con positività.


















Oggi è il giorno della Befana e ,oltre allo spunto riflessivo d'apertura, vorrei lasciarvi anche dei suggerimenti BIO perchè si sa, la Befana porta sempre qualcosa con cui coccolarsi :)
Quindi ecco un elenco dei prodotti che uso ormai da diversi mesi e con cui mi trovo bene, pur nell'essenzialità della mia "trousse de beauté" .
In effetti non servono molte cose per prendersi cura di sé e non è necessario nemmeno avere maggiordomo e governante, basta ritagliarsi piccole routines mirate e ben scelte.
Ve lo dice una che divide il suo tempo tra le comuni cose di casa, il lavoro e mille passioni diverse e che ,pur non avendo figli, sa cosa significa dover ottimizzare le risorse ;)

Rosmarino, miele ,aloe e olio sono praticamente tutto ciò che uso ,per mani ,viso ,corpo e capelli.
Adoro il rosmarino, il suo profumo e le sue mille virtù che vi consiglio di cercare sul web poichè sono davvero tante per poter essere elencate qui.
Io lo uso principalmente come semplice infuso per risciacquare i capelli o come olio essenziale (disciolto nell'acqua della vasca da bagno o nel diffusore ad ultrasuoni per gli ambienti della casa) .
Rinforza e purifica e, associato alla lavanda, mi ricorda la semplicità del clima provenzale, e non solo in termini di meteo :)















Miele e aloe sono altri due validi alleati usati per ammorbidire ed idratare.
Aggiungo il miele allo shampoo, ne faccio impacchi sui capelli prima di lavarli, lo uso come scrub per la pelle insieme allo zucchero ed ovviamente lo mangio :)
Per i trattamenti vari lo preferisco liquido ,mentre invece adoro il miele cristallizzato da spalmare sul pane o da mettere negli infusi caldi da bere.
L'aloe invece è ottimo per bagnare le punte prima di fare la piega con il phon (ed evitare quindi che si secchino) ,come impacco sui capelli prima di lavarli e come idratante/tonificante per il viso se aggiunto all'olio. Ovviamente l'aloe deve essere il più puro possibile e quindi ,sull'inci , dove esserci solo lui o almeno per il 98 %.














L'olio serve a nutrire e va benissimo quello d'oliva.
Però, siccome è un po' pesante , io preferisco quello di jojoba, molto simile al sebo umano e quindi più facilmente assorbito dalla pelle.
Lo uso come impacco pre-shampoo per nutrire le punte, su un po' di cotone per pulire il viso oppure unito alla crema viso invernale per dare elasticità .
Inoltre ho finalmente trovato una crema viso bio e ricca di miele che non unge e non tira la mia pelle sensibile. La amo molto perchè è leggera ,si assorbe subito e ,unita ad una goccia d'olio ,nutre bene il viso.
Stessa cosa posso dire per le mani che sono spesso nell'acqua o comunque intente a fare qualcosa e necessitano di una crema dall'asciugatura veloce ,di un'intensa idratazione e un ottimo nutrimento.
L'americana Burt's Bees al miele e noccioli d'uva per ora vince su tutti i fronti .
Dovete poi capire che io non amo il make-up e metto solo la crema viso ed un poco di correttore per le occhiaie ,per questo in foto c'è solo lui accanto al resto  :) E' una leggerissima pasta della Avril che profuma di agrumi e che si fonde subito con la pelle.
A patto però che lei sia prima ben nutrita ;)














I miei capelli ,dopo 7 mesi di BIO si dicono davvero felici ed hanno guadagnato tanti bei cm in più, tutti sani e senza doppie punte. La piccola spazzola in legno si alterna a quella grande e va benissimo per pettinare i capelli bagnati senza romperli.
Inoltre ,grazie alla nostra breve fuga francese pre-natalizia, ho provato un nuovo shampoo meraviglioso.
E' tutto bio e nella sua composizione c'è il 30 % di miele.
Durante il lavaggio pare di strizzare una massa di filo ispido e secco ma poi a capello asciutto...la chioma è morbida e vaporosa e rimane pulita per ben 5 gg.
Che dire, provatelo :)












Infine, per coccolarsi d'inverno ,vi consiglio qualche tisana calda (nei gusti che preferite, con zucchero, miele o limone ) ed uno sciroppo naturale a base di miele, propoli e pappa reale, da prendere se avete mal di gola o siete raffreddati.




















I più attenti avranno notato che ho una marca preferita ma no è questione di essere fissati. Ho testato, mi sono trovata bene e ho continuato a fidarmi. E' una piccola azienda francese che alleva api e produce alcuni prodotti bio naturali e molto ricchi. Alcuni si trovano online e ,devo ammettere, costano un po'. Però mi piacciono e ,quando posso, me li permetto, poiché preferisco comprare poco ma bene, soprattutto quando si tratta di benessere psico-fisico :)

A tal proposito ecco uno stralcio da un libro ricevuto a natale e che ho appena iniziato.
Che vi sia d'ispirazione per vivere meglio ,pur ricordando che le cose semplici non sono certo le più facili da raggiungere ma sicuramente le migliori per vivere serenamente :)















Ancora auguri di buon inizio e un abbraccio, che sia un ottimo anno ,tutto da coltivare con il sorriso.

2 commenti:

  1. Ciao Tissi, auguro uno splendido anno anche a te! Io lo sento molto l'inizio dell'anno come l'opportunItà per costruire qualcosa di nuovo, anche se non mi va di ossessionarmi con troppi obiettivi e trovo che il concetto che hai spiegato mi calzi a pennello. In più sono nata a gennaio per cui anche la mia età in qualche modo si rinnova e mi sento "rinascere".
    Non ho ancora provato prodotti del tutto Bio, ma da alcuni mesi sto usando l'olio di Argan e mi ci trovo molto bene... Certo tornare alla doccia londinese rispetto all'acqua che ho in Italia è stato un trauma ( è durissima, fa male alla pelle!), ma i capelli mi sembrano più resistenti e li sto lasciando crescere.. Vediamo quanto resisto senza tagliarli! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Clyo :)
      Se sei nata a Gennaio allora auguri di buon compleanno ! ottimo momento per seminare cose nuove :) Quanto all'acqua dura, anche qui a fuori Torino è un disastro. Per ovviare al problema puoi aggiungere del limone all'acqua dell'ultimo risciacquo ,oppure fare una tisana come quella al rosmarino o lavanda. Entrambi portano via il calcare e lasciano i capelli più morbidi ;) Bacione e buona crescita, a te e ai capelli :)

      Elimina

ciao ! grazie per il tuo commento :)