27 settembre 2014

il buon BIO per i capelli: semplice, sano ed economico

Questo blog è come un diario di vita che contiene esperienze e, secondo me, la strada verso la buona salute mentale e fisica vi rientra a pieno titolo. Quindi spenderò volentieri qualche parola in favore del mio incontro con il BIO che, dopo lo yoga e la meditazione, è stato un altro salvavita (capillifero, in questo caso specifico).

Ci tengo a dire che a me piace trovare risultati efficaci nella semplicità , quindi qui non leggerete di ricette in cui servono grammi di polverine o gocce di mille elementi particolari. Per quello c'è tutto un web . Io sono di natura più pratica e casalinga e non mi piace complicarmi la vita.
Se anche voi vi sentite così allora vi invito a continuare :)

















Eccovi il mio racconto, spero vi sia utile.


Era Aprile 2014 ed accarezzando la pancia di Ginger, liscia come la seta e soffice quanto una nuvola, pensavo "come vorrei avere dei capelli così ". Capelli di fata, senza doppie punte, lucenti e completamente bio.
Sì perchè al bio tendevo già da due anni, con l'utilizzo di hennè neutro e shampoo "quasi bio" (privo di siliconi e parabeni ), ma non avevo ancora fatto il salto definitivo.
Poi è accaduto. 
Monsieur BIO è entrato nella mia toilette et voilà ! I miei capelli sono rinati. 
Sono sani, forti e lucenti dalla radice alla punta. Rimangono puliti per almeno 5 gg e non hanno più nemmeno una doppia punta .Inoltre ho raggiunto tutto ciò senza spendere una fortuna ma usando principalmente quel che avevo in cucina e acquistando solo un paio di cose indispensabili .
Per questo vorrei raccontarvelo, perchè non è vero che per essere sani e BIO bisogna spendere grandi cifre, basta utilizzare bene le giuste risorse.

Però, prima di elencarvi i rimedi naturali ed economici che vi può fornire la cucina, lasciatemi fare una sorta di riassunto del tutto poichè il bio non arriva da un giorno all'altro e richiede pazienza ,un minimo di impegno ,costanza e volontà .

La mia pelle è molto sensibile, non utilizzo make up ma solo un detergente delicato ed un idratante, entrambi bio, e qualche olio vegetale. Ve lo dico perchè anche il cuoio capelluto è pelle e così potete farvi un'idea del "terreno" su cui ho applicato i "rimedi della nonna".
I miei capelli sono finissimi, fino ad alcuni anni fa avevano la tendenza a sporcarsi in fretta e dovevo lavarli ogni 2 gg. Pensavo di avere i capelli grassi ed usavo un shampoo dedicato che ,invece di aiutare, peggiorava la situazione sgrassando via tutto il sebo, anche quello necessario alla cute.
Lavavo la testa, era splendente il primo giorno e poi una polenta già la mattina del secondo perchè il cuoio capelluto produceva in una volta sola tutto il sebo che gli avevo tolto e di cui invece necessitava.
Inoltre, portando i capelli lunghi, avevo sempre tante doppie punte, secche e difficili da domare.
Infine ,data la delicatezza della pelle e l'aggressività dello shampoo "commerciale" ,avevo una leggera dermatite che formava delle scagliette sulla testa.
Insomma, una faticaccia :)
Poi ho scoperto l'hennè neutro e lo shampoo "quasi bio" e le cose hanno iniziato ad andare meglio.
Lavavo i capelli ogni 3 gg ,avevo risolto la dermatite ed i capelli erano più forti ma questo non mi bastava. 
Li volevo più morbidi ,più leggeri e volevo che le punte la piantassero di sembrare una Nimbus bistrattata alla fine della stagione del torneo di Quidditch.
Così mi sono documentata ,ho letto di tutto per mesi, spluciato blogs e sfinito youtube di ricerche fino a rendermi conto che, in quanto a bio "alla portata di tutti "in Italia ,siamo purtroppo come anche in altri campi : tremendamente indietro.
Memore del molto bio visto in Francia nei precedenti viaggi ,con l'idea delle vacanze estive ormai prossime e del possibile acquisto in terra bretone, ho iniziato le mie ricerche sui blog d'oltralpe ed è giunto Aprile (ricordate la pancia superfluffly di Ginger ad inizio post ? ecco, siamo lì).
In qualche giorno ho fatto un riassunto di tutto quello che avevo letto ed imparato e mi sono detta :
"ok, passa definitivamente al BIO ma non comprare nulla di nuovo finchè non sarai in Francia ,quindi usa quel che hai qui senza complicarti la vita ". 
Così ho fatto una lista dei rimedi naturali e li ho applicati 2 volte a settimana ,associandoli al metodo "no-poo".
Online c'è molto da leggere sul "no-poo" e vi invito caldamente a tentarlo se siete nella fase di transizione e volete passare al BIO poichè i rimedi naturali danno il meglio se usati su capelli ormai totalmente liberi dal silicone. 
Certo funzionano anche se usate uno shampoo neutro e "quasi bio" ma ,dato che vi sto raccontando qualcosa ,cerco di farlo al meglio. 
A voi poi la decisione di seguire il sentiero o prendere una scorciatoia :)
So che l'idea del "no-poo"(se avete cercato su internet ed ora sapete cos'è) può sembrarvi rivoltante ma aiuta realmente i capelli a ristabilirsi pian piano con il solo utilizzo del proprio sebo. 
Io ho resistito con questo metodo per tutto il mese di Giugno e Luglio, utilizzando come shampoo solo miele e zucchero oppure una tisana al rosmarino ed un poco di bicarbonato (poco eh! che pulisce da matti ! ) o l' hennè neutro.
Il "no-poo" è un po' duro all'inzio ,lo ammetto, ma era estate ,legavo spesso i capelli e volevo fortemente ripulirli da quel poco di schifezza che ancora proveniva da uno shampoo "quasi bio", così ho cercato di avere pazienza .
Nel frattempo, per aiutarmi ad asciugare le radici e guadagnare giorni senza lavare i capelli, ho usato anche lo shampoo secco fai da te (metto la ricetta nell'elenco dei rimedi ) .
A fine Luglio pensavo che in vacanza non avrei potuto permettermi i trattamenti fai da te ,perchè le nostre vacanze sono itineranti e ci va praticità ,così ho deciso di tornare allo shampoo .
Questa volta lo volevo però tutto BIO, ed ho fatto ancora qualche ricerca (dello shampoo vi parlerò a parte a fondo post, poichè è una fase molto importante). 
Ho usato per 2 settimane uno shampoo delicatissimo BIO preso al Bennet e ,con mia grande sorpresa, oltre a vedere capelli più sani ho notato che restavano puliti per 5 gg tra un lavaggio e l'altro. Youpy !
A metà Agosto siamo partiti e ,in territorio francese, ho comprato uno shampoo ed un balsamo, entrambi BIO ,che per i miei capelli si sono rivelati molto buoni (ve li indico a fondo post ). 
In vacanza ho usato lo shampoo secco se ne sentivo la necessità ed ho lavato i capelli con lo shampoo ed il balsamo una sola volta a settimana.
Quando i capelli si liberano definitivamente dai siliconi tendono e restare puliti più a lungo e non fanno nessun tipo di odore sgradevole. Quindi sono decisamente più facili da "trattare",soprattutto se siete fuori casa e dovete aggiustarvi in qualche modo. L'importante è usare un ottimo shampoo e continuare ad usarlo diluito (2 bicchieri d'acqua + 1 cucchiaio di shampoo).
Ora siamo a fine Settembre e proseguo con i rimedi naturali perchè i risultati migliorano ogni volta. 
I miei capelli sono totalmente BIO e siamo tutti più felici . 
Ovviamente la pancia di Ginger rimane imbattibile e la sua tenerezza è inarrivabile ma ora è un piacere accarezzare entrambe le chiome :)














Ecco quindi a voi i consigli ed i rimedi naturali. Divertitevi !

Consigli :
1) I capelli che vanno verso il bio abbandonano i siliconi che li avvolgono, fingendoli sempre perfetti, e si mostrano per quel che sono, a volte sfibrati e disidratati. Se li vedete così armatevi di pazienza e coccolateli con maschere ed impacchi. Con il tempo andrà meglio.
2) Prima di partire con i trattamenti tagliate le punte rovinate. Nulla ricostruisce una punta sfibrata ed il vostro intento sarà quello di evitare che le punte sane si aprano.
3) Investite qualche soldino e comprate un buon pettine in legno, a denti larghi, con cui pettinerete i capelli bagnati. Fatelo piano piano, senza tirare e sciogliendo i nodi con le mani. Se desiderate una spazzola prendetela in fibre naturali e possibilmente in legno. Io ne ho una piatta ,per spazzolare, ed una a rullo ,per sistemare con il phon qualche ciocca ribelle.
4) Non strofinate i capelli bagnati ma tamponateli con un asciugamano ,possibilmente di lino o di cotone. La spugna non asciuga molto bene e ,se proprio volete un sintetico, allora prendete un telo in microfibra. Decathlon ne ha di ottimi nel reparto piscina e ce ne sono di rosa chiarissimi, quindi pochissimo colorati :) Si asciugano in fretta e sono sottili. Meglio averne due, così con il primo tamponate il grosso dell'acqua e con il secondo avvolgete la testa e lasciate asciugare l'umido prima di passare al phon
5) Evitate la piastra e, se proprio avete necessità di stirare i capelli,  preferite il phon tiepido e la spazzola. L'impacco d'olio pre-shampoo proposto sotto è ancor più utile per rinforzare le punte se poi pensate di stirare i capelli. 
6) Passando al bio noterete, appena dopo il risciacquo, i capelli duri e secchi. In realtà tale sensazione passerà quando li asciugherete. Se desiderate però mettere una noce di balsamo potete comunque farlo. Io a volte lo faccio ed uso un balsamo BIO ricco di erbe ed olii preziosi (a fondo post ve lo indico, nel caso vi interessasse).
7) Spazzolate i capelli ogni mattina e sera , lavando la spazzola con un poco di shampoo almeno ogni due gg.
8) Distanziate sempre più lo shampoo. Imparate cioè a guadagnare giorni in più tra un lavaggio e l'altro, anche se inizialmente i capelli vi sembreranno sporchi. In realtà non è difficile ,provate a resistere un giorno in più del solito utilizzando lo shampoo secco per asciugare le radici proprio in quel giorno in più e facendo magari una coda/treccia.
9) Diluite sempre lo shampoo. Come dicevo sopra, mettetene un cucchiaio in un bicchiere + molta acqua e agitate bene. Abbiate pazienza ed usate SOLO quella quantità per lavarvi la testa, massaggiando bene il cuoio capelluto. Con il tempo i capelli si abitueranno e quella piccola dose di shampoo e ,insieme all'uso di altri rimedi, si sporcheranno meno e meno in fretta. Ricordatevi inoltre che non è la schiuma che lava ma lo shampoo. Quindi, se uno shampoo non schiuma tanto (come di solito capita con gli shampoo bio), non significa che non lavi. Pensate che ci sono polveri lavanti che non schiumano affatto ma puliscono alla perfezione (ma questo è ancora un altro argomento e ,se siete curiosi, lo tratterò in un altro post).
Inoltre ricordate che ,per lavare le lunghezze/punte dei capelli vi occorre solamente ciò che cola dalla testa. Infatti è lì che i capelli hanno bisogno di essere lavati ,al resto basta una buona sciacquata con acqua tiepida. 


I rimedi naturali che utilizzo io sono davvero basilari e semplici e ,a parte eventuali vostre allergie ad un elemento naturale, non mi sento di sconsigliarvi nulla. Personalmente li ho trovati tutti molto utili e non ho avuto nessuna reazione negativa. Iniziate gradualmente ed in maniera semplice ,rovistando nella vostra cucina e senza stress. 
Curare i capelli significa coccolarli e coccolarsi :)
Quanto allo shampoo, per il momento, prendete qualcosa di neutro ,delicato ,senza siliconi e parabeni  e che trovate magari anche al supermercato . L'importante è che abbiate assoluta cura di diluirlo (vi rimando nuovamente a fondo post per le info specifiche sullo shampoo).

Ora ecco cosa potete spignattare e buon divertimento !

Scrub per pulire il cuoio capelluto ,in caso di forfora o dermatite :

-un fondo di caffè + miele + un pochino d'acqua per mescolare tutto
-bagnare i capelli, versare tutto sulla testa e massaggiare a lungo e con con calma
-sciacquare e fare lo shampoo normalmente
-una volta ogni tre mesi per pulire la testa
-una volta a settimana in caso di dermatite (ma solo per un breve periodo)
Potete usare anche lo zucchero di canna al posto del caffè.

Maschera idratante e lenitiva ,per idratare i capelli ,ammorbidirli e pulire la testa :

-miele+ gel d'aloe + succo di limone (mescolare bene)
-pettinare i capelli, distribuire la maschera sui tutta la testa e le lunghezze e tenerla in posa per almeno 30 min
-sciacquare e fare lo shampoo normalmente
-una volta per settimana
Questa maschera è utilissima anche prima di uno shampoo con hennè ,shikakai, ghassoul etc , poichè ammorbidisce tanto i capelli ed evita la secchezza dovuta appunto alle polveri.

Maschera idratante e ristrutturante, per idratare ,ammorbidire e rinforzare i capelli :
















-cacao + yogurt magro bianco + miele + gel d'aloe (mescolare bene)
-pettinare i capelli, distribuire la maschera su tutte le lunghezze e tenerla in posa per almeno 30 min
-sciacquare e fare lo shampoo normalmente
-una volta per settimana
Potete anche evitare lo yogurt se non l'avete . E' un buon idratante ma la maschera è comunque ottima anche senza poichè c'è l'aloe.

Impacco di olio pre shampoo , da usare solo sulle punte, principalmente per ammorbidirle ed evitare che si aprano :
















-olio di oliva (oppure di riso ,oppure di jojoba)
-pettinare i capelli ,inumidirli , prendere un cucchiaio di olio nelle mani e stenderlo solamente sulle lunghezze e punte ( diciamo sugli ultimi 10 cm se avete i capelli lunghi e meno se sono corti )
-fare una treccia e tenerlo in posa almeno 30 minuti
-sciacquare e fare lo shampoo normalmente
-non insistete sulle punte con lo shampoo, sciacquate prima bene con acqua calda e poi sfruttate lo shampoo che cola dalla testa
-una volta per settimana se le punte sono molto secche, altrimenti ogni due settimane.
Questo impacco è utilissimo se tenuto tutta la notte. Non serve che mettiate troppo olio, giusto un pochino in modo che le punte siano imbevute. I capelli lo berranno tutto e non ungeranno il cuscino.
Se proprio preferite, riparatelo con un asciugamano. Potete mettere l'olio anche sulla testa ma solo se avete i capelli molto molto secchi, altrimenti c'è già il vostro sebo a proteggerli.
Ovviamente ,se ungerete anche la testa ,dovrete lavare molto bene con un pochino più di shampoo.

Risciacqui con infusioni , per lucidare i capelli , arricchirli e come anticalcare ( a scelta fra le tre) :




















1)acqua a temperatura ambiente + succo di limone ,da versare sui capelli dopo l'ultimo risciacquo dello shampoo/balsamo
2) acqua a temperatura ambiente + poco aceto ,da versare sui capelli dopo l'ultimo risciacquo dello shampoo/balsamo
3) far bollire dell'acqua , spegnere, mettere una manciata di rosmarino e lasciar riposare . Filtrare gli aghi, far raffreddare e poi versare sui capelli dopo l'ultimo risciacquo dello shampoo/balsamo
Da usare dopo ogni shampoo .
Non risciacquare ulteriormente.
Sono tutti ottimi. L'aceto ed il limone lucidano molto, il rosmarino rinforza e purifica anche. Potete usare anche un mix di rosmarino e lavanda se vi piace il profumo. La lavanda è un ottimo antisettico/antibatterico ,oltre ad avere moltissime altre proprietà benefiche.
Tutti e 3 i risciacqui ,oltre a nutrire i capelli con le proprietà degli ingredienti naturali , hanno una preziosa azione anticalcare che aiuta ad ammorbidire la chioma.
Se desiderate asciugare la testa dal grasso cutaneo potete anche fare degli impacchi pre-shampoo con tisana di bardana. Abbiate però l'accortezza di diluirla molto poichè il suo effetto disseccante è molto forte.

Hennè neutro, per rinforzare ,pulire il cuoio capelluto ,lucidare i capelli ed asciugare l'eccesso di sebo:















- polvere di hennè neutro puro (cassia) + yogurt + miele+ aloe
-pettinare i capelli, distribuire la maschera sui capelli e tenerla in posa per almeno 60 min, o qualche ora.
-sciacquare molto bene e con calma, fare lo shampoo normalmente
-eventualmente mettere un pizzico di balsamo sulle punte se le avete molto secche
L'hennè neutro NON colora ma assicuratevi di chiederlo puro ,che sia cassia senza altre cose dentro.
Potrete così usarlo senza paura anche sui capelli biondi poichè non lascia alcuna sfumatura verde :)

Shampoo secco ,per guadagnare giorni tra un lavaggio e l'altro asciugando le radici :




















-amido di mais +cacao in polvere
-mescolate in uno spargitore e distribuite il composto ,poco alla volta, su tutte le radici, aiutandovi con le mani o con un pennello da make up
-mettetevi a testa in giù sopra il lavandino e spazzolate bene
La polvere avrà asciugato l'unto delle radici e potrete fare una coda senza che la testa sembri "bagnata".
Se lo farete la sera avrete un risultato migliore al mattino perchè molta polvere sarà stata assorbita dal cuoio capelluto. Potete tranquillamente fare una maschera o un impacco anche se avete in testa lo shampoo secco, non occorre lavare i capelli prima. Il cacao e l'amido non occludono i bulbi e proteggono il capello, sarà quindi una sorta di trattamento in più .
Se siete bionde evitate il cacao, così non avrete residui scuri . Sarà però un peccato perchè profuma divinamente :)

In molti rimedi ho messo il miele.





















Questo perchè il miele fa benissimo ai capelli , li rende morbidi ,li rinforza, li protegge, li idrata, li nutre, li districa ed è un potente antibiotico naturale.
Se calcate un po' la mano con il miele nelle maschere non vi servirà nemmeno il balsamo per tanto che ammorbidisce :)

Anche il gel d'aloe è prezioso.















Idrata molto i capelli e si può usare anche come classico gel in caso di styling. Se ne mettete tanto ottenete proprio "l'effetto cartone" ,per cui i capelli stanno in posa come bloccati. Il bello è che poi si scioglie con l'acqua e non crea fastidiose scaglie bianche.

Ecco, questo breve elenco è quel che io reputo basilare, utile ,semplice ed economico.
Poi è ovvio che esistono molti altri "ingredienti" naturali (il sito di AromaZone ne è pieno) ma prendetevi il tempo di scoprirli pian piano, anche a seconda delle vostre esigenze personali.
Ad esempio, gli olii essenziali sono alleati preziosi ,ma vanno usati con cautela e in pochissima quantità. Potete mettere qualche goccia di O.E. di vostro gusto se lo shampoo bio che possedete è troppo "disseccante". Anche il miele ha questa funzione regolatrice, in caso vi serva.
Ci sono poi le polveri lavanti, utili per alternarle allo shampoo classico e lavare i capelli in maniera completamente naturale (ricordatevi di aggiungere del miele quando le preparate, fungerà da balsamo naturale ed eviterà il secco) .
Inoltre ci sono tanti principi attivi utili a lisciare ,ammorbidire, dare volume etc etc ma documentatevi bene prima di comprare tutto il sito :)
In caso d'acquisto riflettete :
-se dividete l'ordine con un'amica potrete dividere i costi di spedizione 
-raggiungendo i 60 euro di spesa la spedizione è gratuita
-se siete a Parigi ora c'è anche la boutique fisica !

Prima di chiudere vi parlo dello shampoo ,come dicevo nel post.
Lo shampoo, intendo il prodotto con cui vi lavate la testa ,è il primario responsabile della salute dei vostri capelli e del loro precoce ingrassamento (ovviamente dopo la giusta l'alimentazione, il bere taaaaaaaaanta acqua, il ripararli dal vento, dal sale, dal sole, l'evitare la piastra e ridurre l'uso del phon ).
Quindi sceglietelo con cura ,che sia ricco di elementi idratanti ,che lavi bene ma senza schiumare troppo e senza aggredire, che non abbia siliconi e parabeni che occludono i capelli ma che abbia invece qualche olio essenziale ed estratti di erbe .
Anche se avete la forfora, la dermatite ,i capelli grassi, secchi etc etc, scegliete uno shampoo neutro per lavaggi frequenti.
Se la sua composizione è buona e ben bilanciata farà il suo dovere di "lavaggio"senza eccedere e voi potrete curare le problematiche specifiche con i vari rimedi (ad esempio hennè per asciugare il grasso e regolarizzare la cute, yogurt per idratare, miele per ammorbidire etc etc ).

Ricordate inoltre che ,spesso, lo shampoo bio ,anche costoso e "pulito" ,contiene i solfati che induriscono i capelli.
Nella mia lunga ricerca ne ho trovato uno che ne è privo e che contiene principalmente miele ,avena , calendula ed altre erbe naturali preziose.
E' della casa francese Cosmo Naturel e si trova nei negozi bio del paese oppure online.
E' leggermente agrumato e ben bilanciato, schiuma il giusto e lava con molta delicatezza.
Si chiama : Shampooing Bio Usage Fréquent Miel Calendula Avoine






















L'ho preso in negozio in Francia questa estate ma personalmente mi trovo molto bene anche comprandolo sul sito Mondebio ,che spedisce anche in Italia al costo di circa 10 euro e consegna in circa 3 gg.
Inoltre, per la vostra prima "commande"c'è uno sconto ,reperibile online, con cui pagate la spedizione solo 3 euro. Ora mi pare anche che lo shampoo sia in offerta:  il formato famiglia da 1 litro a 11,20 euro. Controllate ^^
Per uno shampoo bio non è affatto caro e vi durerà molto, poichè va SEMPRE diluito e ne basta davvero poco.
Io ora lavo i capelli ogni 5 gg . Stanno molto meglio e ,anche dopo i gironzoli delle vacanze tra sole, vento e pioggia bretone, non ho nemmeno una doppia punta.
Utilizzo gli impacchi e le maschere di cui dicevo , a volte faccio l'hennè neutro, a volte li lavo solo con lo shikakai +il miele e vengono perfettamente puliti e morbidi.
Se mi va aggiungo allo shampoo un pochino di glicerina ,qualche olio essenziale oppure faccio un impacco preshampoo con miele+aloe+silicone vegetale (naturale e lisciante) ma sono cose che vengono dopo, piccoli sfizi che uno si può concedere in seguito.
Magari come regalini di compleanno :)

Se poi desiderate anche un balsamo ve ne suggerisco uno molto fluido, leggero, delicatamente profumato di fiori e ricco di tante cose buone per i vostri capelli.
E' prodotto in Danimarca ed anche lì ,quanto a BIO, sono piuttosto avanti .
Va usato in piccola dose e solo sulle punte per non appesantire, lo trovate sempre sul sito Mondebio .
Si chiama : Unique, après shampooing hydratant





















Se poi volete un suggerimento riguardo alle spazzole ,so che la Tek ne produce di ottime in legno ma sono un po' costose. Io ho preso la mia online ,spluciando a fondo il web e trovandola ad un prezzo molto scontato. Perdonate ma ora non ricordo più il nome del negozio. La spazzola invece è questa della marca Macadamia ed ha le setole in fibra naturale che spazzolano gentilmente i capelli fini lasciandoli lucenti e per nulla elettrici :










L'altra che possiedo ,per stirare un pochino qualche ciocca, è in legno e viene dal supermercato Auchan. E' simile a questa ,che ho trovato online sul sito italiano Montalbano e che sembra avere prezzi interessanti. Darò uno sguardo approfondito perchè hanno anche pettini ed io vorrei sostituire il mio a denti larghi che è ancora, purtroppo, in plastica.
















Quanto allo shampoo semi-siliconico o finto-bio che avevo ,l'ho reciclato per fare qualche lavatrice perchè non volevo buttarlo via. Ora però non possiedo più nulla di "marchiato" e pubblicizzato in tv e lascio a Taw e alla Yamashita il divertimento di stirare i capelli delle bambole ^^
Avere i capelli bio significa ,per me, averli sani ,lucenti e puliti ed ora che ci sono arrivata non tornerei indietro per nulla al mondo.
Ho 38 anni ,ho colorato chimicamente i capelli qualche volta e li ho bistrattati in gioventù con piastra e creme liscianti inutili e piene di schifezze ma ,fortunatamente, la vecchiaia ha portato saggezza :)

Spero che questo post possa esservi utile e vi saluto con una foto dell'appena passato compleanno (ad inizio mese) , in cui i miei capelli erano al mattino del quinto giorno, con uno shampoo secco e la coda per arrivare a fine giornata.















Vi assicuro che è tutta un'altra vita e che non fanno per nulla cattivo odore. 
Mr Baggins dice che so di cioccolato e non riconosce più un capello lavato di 5 gg da uno che ne ha 2.
Per lui sono puliti, magari non estremamente brillanti come appena lavati ma ancora puliti e decorosi .
A me importa soprattutto sapere che sono sani ed è quel che auguro anche a voi :)

Se avete domande lasciatele nei commenti, sarò felice di rispondervi se ne sarò in grado.
La condivisione di altri ha aiutato me in passato ed a mia volta vorrei fare lo stesso perchè condividere avvicina le persone curiose della vita ed io le amo da matti :)
Se volete leggere di più riguardo all'argomento BIOcapelli, ho trovato una ricca miniera di informazioni sul Blog di Mini ( merci milles fois Mini! ) e quindi vi suggerisco di dare una sbirciata. C'è molto da leggere anche sulla colorazione naturale ,su quali prodotti evitare e su cosa comprare di buono senza spendere troppo .

Per chiudere , e per correttezza, ci tengo a dire che le foto (a parte la mia e quella di Ginger) sono prese dal web, sono senza copyright e non ne conosco la provenienza. Se qualcuno dovesse averne a male me lo faccia sapere e provvederò a rimuoverle. Grazie.

Un bacio e buon BIO :)



14 commenti:

  1. Grazie Tissi! Questo post è molto approfondito e mi ha dato delle buone idee per avere capelli più sani. Non so se riuscirò a passare del tutto al bio, ma sono comunque informazioni molto utili per avvicinarmici. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clyo :)
      Prego ! Felice che il post ti sia comunque d'aiuto per intraprendere il cammino .Un passo alla volta e si va lontano ! Ciao !

      Elimina
  2. ti aggiungo che il gel di aloe fa anche da shampoo secco-sollievo dal grasso, utile per chi inizia e passa nella deliziosa fase "capello leccato dalla mucca": se metti il gel di aloe alla sera sullo scalpo, al mattino quando spazzoli i capelli sono decisamente più leggeri
    Per il resto...whaaa sei diventata una pro! <3333

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ali!!ce l'hai fatta :) Grazie mille per l'aggiunta che ancora non conoscevo. E grazie infinitamente per il rosmarino <3 e l'olietto !

      Elimina
  3. Che meraviglia!! Spero di avere il tempo per fare questi tentativi! Ti terrò aggiornata sul quando avrò cominciato seriamente :)
    Baci
    Arianna :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo Ari! Fammi poi sapere come ti trovi :) Baciotto!

      Elimina
  4. Ciao bellissimo blog, volevo chiederti se lo Shampooing usage fréquent Miel Calendula Avoine, e adatto a lavare via gli impacchi di olio e burro? stò appunto cercando uno shampoo naturale che lavi via gli impacchi grassi senza lasciarmi i capelli unti.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao dama del lago :)
      Quello shampoo lava l'olio ma necessita di due lavaggi.
      La soluzione migliore, per me, è stata quella di mettere nello shampoo stesso un cucchiaio di shikakai. Oppure ancora meglio: niente shampoo ma solo shikakai +acqua+miele+ uovo.
      Se fai un buon risciacquo con acqua e limone ,l'odore di uovo sparisce .
      Abbraccio !

      Elimina
  5. Personalmente amo il mio Pro Naturals ♥♥♥

    RispondiElimina
  6. Grazie mille dei consigli! Una piacevole lettura!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per la visita ed il gentile commento :) Benvenuta !

      Elimina
  7. Ups! Questo mi era sfuggito!
    Ciao anonimo :) Vuoi dirci qualcosa di più riguardo al tuo Pro Naturals ?

    RispondiElimina

ciao ! grazie per il tuo commento :)