13 gennaio 2014

Dans mon Studio :)

Questo primo post dell'anno non parla di buoni propositi o di liste di cose che verranno ,parla invece di un luogo che per diverso tempo ha sonnecchiato, nell'attesa di trovare una sua definizione .Si tratta del mio Studio, il posto dove passo la maggior parte del tempo a lavorare o a creare.

Abito in questa casa da quasi 5 anni e tutte le stanze hanno avuto un tema portante ,tutte tranne lo Studio .
A lui proprio non riuscivo a dare una definizione ,anche se l'ho modificato parzialmente diverse volte.
Ogni anno, in primavera, gli ho sempre dato una rinfrescata di colore alle pareti perchè sentivo dentro di me la ricerca di qualcosa ma non trovavo mai una vera via.

La questione reale ,che ho compreso solo ora,  è che avevo bisogno di tempo per conoscere la nuova me stessa che pian piano si andava delineando .
Fermarsi a comprendere se stessi ed accettare le proprie evoluzioni e cambiamenti non è un percorso breve e nemmeno semplice.
Ci va tempo ,fatica, pazienza ,coraggio,volontà ed amore.
Ma quando si intravedono i primi risultati, seppure piccoli, è una grande soddisfazione. Ci si sente meglio con se stessi e con il mondo intorno. Si iniziano a vedere e ad amare le proprie profondità, anche quelle più buie, e si gettano le basi per la propria serenità.

Non mi dilungo sui dettagli del mio cammino interiore ma prendo solo una nota qui ,per ricordarmi del momento importante in cui ho visto ed accettato il cambiamento ,la crescita personale, che mi ha permesso di dare finalmente una definizione a quella stanza che fondamentalmente mi rappresenta :)

I colori portanti sono il lavanda ed il bianco, con accenti naturali di legno e tinte neutre che amo molto.

Siccome non volevo buttare i mobili esistenti, poichè ancora buoni e funzionali, ho iniziato con ridipingere il tecnigrafo ereditato da mio papà , per legare meglio tutti i tavoli presenti.
Poi, con l'intento di renderlo ancor più personale , ho creato con photoshop un'etichetta con la mia data di nascita , l'ho stampata su carta semiglossy e l'ho fissata con due vitine vere.

















Dopo ho pensato di rivestire a nuovo anche le sedie da ufficio e così ho recuperato un poco di stoffa che avevo et voilà!


































Successivamente ho carteggiato e schiarito 4 metri di strutture Trofast in pino dell'Ikea ,che erano ormai ingiallite e non si legavano con l'immagine della stanza che avevo in mente.

L'idea generale era di  creare un ambiente dal tono nordico-scandinavo con accenti da atelier-bureau francese e così ho fissato ai mobili dei piccoli numeri in ceramica che conservavo da qualche anno in un cassetto.
La foto che segue mostra i mobili originali, scorrendo più avanti vedrete il risultato della "sbiancatura".
Sono andata "al contrario", lo so . Ho messo i numeri e poi ho deciso di carteggiare ^^
Quindi ho dovuto svitare tutto , con terrore direi poichè la ceramica è delicatissima!






















Inoltre, un paio di anni fa ho comprato tre numeri, specifici, in legno senza sapere che avrebbero avuto un ruolo importante nel mio percorso attuale .Ora, conoscendone il significato, li ho appesi e ,personalmente, li trovo decisamente in linea con il resto.














Mi piace l'idea di un luogo in cui convivono l'equilibrio dei numeri ,la sintesi delle forme, il gusto per i piccoli dettagli personali, la creatività ed il mio amore per la lingua francese.

Con questi primi passi tutto ha iniziato ad assumere la forma che avevo in mente e così mi sono fatta un gran regalo di Natale: ho optato per un parquet chiaro ,nei miei sogni da molto tempo.
Ne ho trovato uno bellissimo da Leroy Merlin, fatto in Alsazia e "sound comfort" ,con riduzione del rumore da calpestio.















Grazie all'aiuto di mio papà, e qualche intervento di Mr Baggins fuori dal lavoro ,l'abbiamo posato in tre giorni ,rifinendo il tutto con una bordura in legno bianca .

















Una volta risistemata la stanza respiravo già un'aria tutta nuova ma restavano da togliere i tocchi di rosso che non legavano con il resto e mi creavano un certo disturbo :).
































Così ho ridipinto le staffe e la panca e sostituito i contenitori e le tende che coprono le mensole sul muro.







































Infine la porta finestra!
Mi sono rimboccata le maniche e ho iniziato un altro "giro di carteggio" ,per dipingerla poi di bianco.




















E' stato un lavoro lungo e faticoso ma la soddisfazione ora è tanta.














Mi piace molto l'atmosfera di fresco, di luce e di calma che respiro quando entro.




















E' esattamente come lo volevo:
un luogo tranquillo e sereno dove poter riprendere a dipingere, disegnare e lavorare.

Ho in mente ancora qualche rifinitura ma saranno piccoli dettagli,magari li posterò più avanti ^^
Intanto ho stampato alcune cartoline "motivazionali" che ho trovato su Pinterest e che mi piacevano.















Con la scusa che ormai natale è passato ho tolto il decoro sulla mensola e ne ho creato uno diverso, con una nuova casetta più grande ed un bellissima renna in legno presa sui saldi ;)
Penso che fisserò alla mensola l'avanzo della bordura bianca, così da non vedere più la parte di termosifone che spunta dal tavolo. Qui è solo appoggiata per il momento ;)




Appenderò ancora qualcosina, lo so ,mi conosco. Ma per ora sono contenta di aver trovato il posto per la ghirlanda medievale :)
















E' stata fatta fare ,apposta per me, dai miei e da mio fratello durante un festival celtico ma anche lei aveva bisogno di tempo per trovare il suo posto :)

Come avrete capito non si è trattato solo di un rinnovo dell'ambiente ma di qualcosa che mi ha riguardata nel profondo. Per questo ne sono molto contenta e ho voluto dedicare al tutto un intero post.

Sicuramente ci saranno altre evoluzioni poichè si cambia sempre ma questa è proprio una rinascita e sarà bello ritornare a leggerla di tanto in tanto.
A volte, nella vita, si combattono battaglie personali lunghe, profonde e difficili .
A volte sembra che lo smarrimento sia infinito.
Non si prova nulla se non freddo e stanchezza, quasi non si sente fame o sonno.

Ecco, questo post è per ricordare quelle volte e per affrontare quelle future, affinchè siano meno dure .
Per non farsi prendere dalla disperazione e per ricordarsi di prendere fiato, meditare e stare calmi poiché "anche quando piove ,il cielo conserva sempre il suo azzurro oltre le nubi grigie ".
Questa frase non è mia ma di un libro molto bello che ha accompagnato gran parte del mio cammino . S'intitola "Libera la mente" ,di Andy Puddicombe, e spiega in maniera davvero semplice e comprensibile come portare i benefici della meditazione nella vita di tutti i giorni fatta di impegni pressanti e social networks.

Se anche a voi l'argomento "meditazione" interessa ma ancora non siete riusciti a "farlo quadrare" nella frenesia della vita (lontanissima dalla calma di un monastero tibetano) allora concedetevi questa lettura.
Se ne assimilerete i concetti e proverete a fare gli esercizi avrete una possibilità maggiore di trovare la calma per vivere oggi ,senza perdere voi stessi.

Vi saluto con una sequenza di foto che ha scattato mio fratello, e che ben si addicono a questo momento positivo, e aggiungo anche qualche scatto della cricetina più anziana ,la mamma di tutti ^^















Che questo anno nuovo sia pieno di energia positiva ,volontà , forza e consapevolezza.
Un abbraccio grande a tutti :)




8 commenti:

  1. Félicitations, ma belle Tissi!
    Bisous! ^_^ ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. merci Mirita :) thank you so much and lot of kisses to you too ^^

      Elimina
  2. Bellissimo!!
    E post che, come sai, mi capita a fagiuolo ;)
    Spero di vederti presto per ciciarare di persona :D
    Un abbraccio cara,
    Ila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bacione grande a te !!e grazie mille :)

      Elimina
  3. Ciao Simona! Ti ho nominata per il Liebster Award! :) e baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm....non so cosa sia, chiedo venia. Correrò ai ripari andando a vedere di che si tratta :) bacio anche a te !

      Elimina

ciao ! grazie per il tuo commento :)