27 agosto 2011

Informarsi per riflettere

Solitamente non uso il blog per parlare di questo genere di cose ma questa la reputo importante e quindi spenderò volentieri qualche parola in proposito.
Perdonate l'argomento che poco ha a che fare con gli Incantamenti.

Chi mi conosce personalmente sa che pennelli e colori riempiono il mio studio ma non il mio beauty. Sono, come si dice, una di quelle persone "acqua e sapone".
Circa un anno fa ,nel mese di Giugno, ho comprato una crema (di cui qui non farò il nome ma che volentieri vi indicherò se me lo chiederete) e l'ho usata saltuariamente dopo la doccia.
L'ho usata diverse volte nell'estate ,abbandonandola però nel mese di Agosto per via del caldo.
Normale no? penso che accada a molti :)

Durante l'estate ho avuto un fastidio intermittente agli occhi al quale non ho dato troppo peso.
In autunno è arrivato un grande lavoro che mi ha tenuta al computer per lunghe ore al giorno e il problema agli occhi è diventato quotidiano.
In pratica vedevo tutto sfocato dall'occhio sinistro ma ,stupidamente e dimenticando l'intermittenza estiva, ho incolpato il lavoro.
Faticavo decisamente a lavorare e gli occhi erano molto infastiditi. Il solo profumo del sapone me li faceva lacrimare quando mi lavavo le mani.
Dopo un paio di settimane mi sono decisa e ho consultato un oculista.

Devo dire uno molto attento poichè, in una sola visita ,ha centrato in pieno il problema.
Avevo una lesione alla cornea.
Tanto semplice per lui quanto inquietante per me che vivo di mani e occhi!

Nulla era entrato nell'occhio dall'esterno procurando la lesione e così ho fatto degli esami.
Avevo i valori della tiroide totalmente sballati ,così dal nulla.
L'oculista se lo aspettava. Quello era il motivo della lesione ,fortunatamente curabile senza interventi ma solo tramite antibiotici.

Il passo successivo, per non fare una cura "a vuoto", era però stabilire da dove provenivano i valori sballati, poichè nessuno in famiglia aveva mai sofferto di problemi alla tiroide.
Ho consultato una specialista che con una semplice domanda ha risolto la questione :
"ha utilizzato delle creme durante l'estate?"
"sì, una nuova(....) comprata in Giugno "
"purtroppo le case produttrici non informano dei potenziali problemi dati dall'utilizzo di questo prodotto. Lei lo prenda ,lo butti e vedrà che nel giro di 5/6 mesi tutto si risolverà. Fortunatamente l'ha usato solo per un mese".

In sostanza una delle componenti della crema aveva fatto impazzire la tiroide e questa, a sua volta, aveva provocato la lesione alla cornea.
La cosa in sè era semplice, una volta capito il percorso.

Quello che non è stato affatto semplice sono stati i mesi successivi fatti di esami, visite ,cure e alti e bassi dell'umore portati dalla tiroide che influenzava il mio "sistema simpatico".
Per chi non sa di cosa parlo è un po' come sentirsi depressi, emotivamente instabili, pur essendo esattamente consapevoli che ciò non dipende da voi.
Per me è stato molto faticoso vivere e lavorare in quelle condizioni.
Credo che ,oltre all'amore e il sostegno della mia famiglia e degli amici, mi abbia aiutata il mio rifuto a stare ferma.
Ho combattuto la totale mancanza d'ispirazione e la paura del foglio bianco tuffandomi in altre cose creative, andando in piscina e assorbendo tutta l'energia positiva che una persona cara mi ha regalato generosamente.

E' stata comunque una strada lunga e non facile.
Chi come me vive di emozioni, ispirazione e guizzi di creatività comprenderà meglio cosa significa sentire l'assenza di tutto ciò. Sapere di sentirsi spenti a causa di qualcosa che solo con il tempo andrà scomparendo è frustrante poichè si sa di non poter fare nulla se non attendere.
Ma come fare ad attendere senza fare nulla?
Io non ne sono capace.

Certo, in tutto ciò sono stata fortunata perchè, nonostante ci sia voluto quasi un anno per tornare alla normalità, la cosa si è poi risolta ed io non sono mai stata sola.
Comunque sia io ancora mi chiedo "ma è possibile che vendano con così tanta facilità un prodotto che può portare problemi così importanti? "

In conclusione ,fate attenzione a cosa utilizzate sulla vostra pelle, informatevi prima presso il medico di base, anche se solo per una semplice nuova crema .
Leggete bene gli ingredienti e aprite gli occhi subito se qualcosa non vi quadra.

Un bacio, spero di non avervi annoiati.
L'intenzione era quella di informare per evitare ad altri un percorso fastidioso e faticoso.

Io torno ai miei nuovi libri, alla mia nuova voglia di creatività, ai giri in bici sotto al sole, alla pioggia nelle pozzanghere , alle partite a Magic e a tutte le emozioni che fortunatamente posso ancora sentire :)


12 commenti:

  1. Ma pauvre Tissi, c'est terrible ce qui t'est arrivée, je suis heureuse que tout soit à nouveau en ordre. Je t'envoie plein de bisous...

    RispondiElimina
  2. Accidenti! Per mia fortuna sono una che non usa quasi mai creme... Per informazione, mi puoi scrivere via e-mail il nome di questa? Così la evito!!!!

    RispondiElimina
  3. Tesoro, mi dispiace un sacco.
    Per fortuna hai incontrato medici Bravi e ne sei uscita bene...
    Non dirò niente sui chi vende schifezze simili... anche perchè ce ne sono troppi in giro.
    Dovrebbero vergognarsi.

    Io vorrei sapere il nome dell crema in questione (in privato, logicamente). Donna avvisata...

    Ti mando un grosso abbraccio, pieno di creatività :)

    Ila

    RispondiElimina
  4. Brutta storia!! Mi dispiace moltissimo per tutto quello che hai dovuto tribolare, l'importante è che sia finito bene! E' incredibile come una crema per la pelle possa provocare un danno simile, e ancora di più il fatto che la mettano in vendita senza sapere quali conseguneze possa causare!! Hai fatto benissimo a scrivere la tua esperienza!

    un abbraccio Simo!

    Silvia

    RispondiElimina
  5. Mi dispiace per quello che ti è successo e come a detto Silvia, l'importante è che tutto sia finito per il meglio.
    Dal momento che noi consumatori non siamo sempre tutelati, dobbiamo tutelarci da soli. Quando abbiamo dei dubbi su un prodotto, specie se un medicinale o un cosmetico, dobbiamo chiedere sempre un parere ad un esperto.

    Un saluto e complimenti per il tuo blog :)

    Lucia

    RispondiElimina
  6. Caspita Simo!!!!! nemmeno io, per fortuna, uso creme con costanza ma scrivimi il nome così la evito! Sono contenta che tutto si sia risolto anche perchè ti capisco benissimo: anch'io 2 anni fa ho avuto problemi alla tiroide (fattore ereditario) ma sono stata veramente male...fortuna che la cura ha funzionato....ma ci ho messo un anno per portare tutto alla normalità! Cmq, ti abbraccio e sempre tanti complimenti per i tuoi lavori!:-)

    RispondiElimina
  7. grazie a tutte per i commenti, sono felice che il post possa essere utile!
    A chi l'ha chiesto ho risposto in privato, se non avete ricevuto fatemi sapere per email, mi raccomando! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  8. Anche io vorrei avere notizie in merito ... sono da diversi mesi con un problema moooolto simile al tuo ....
    Baci!

    RispondiElimina
  9. Ciao, ho scoperto da poco il tuo blog e me ne sono innamorata. Mi piacciono molto le tue illustrazioni ma soprattutto il modo in cui le presenti e parli del tuo lavoro. Io amo molto il mondo dell'illustrazione per l'infanzia. Vengo da un percorso artistico e in una fase della mia vita ho anche pensato di poter dedicarmi a ciò poi però ho il destino mi ha portato in tutt'altra direzione.
    Ho letto questo post sulla crema e sono rimasta senza parole. Non avrei mai pensato che una crema potesse provocare simili problemi. Ti ringrazio per aver condiviso la tua esperienza e ti chiedo se possibile di inviarmi in privato il nome del prodotto.
    Grazie
    nunzia
    cosedilino.blogspot.com

    RispondiElimina
  10. Ciao Nunzia :)
    grazie e benvenuta qui! Sei gentilissima ed io sono felice di sapere che il mio blog viene considerato utile oltre che bello. La condivisione è importante secondo me.
    Ti mando in privato i dettagli sulla crema, bacio !

    RispondiElimina
  11. <3 questo e' il mio primo commento a un blog in 27anni di vita... Grazie... ps. adoro la pioggia nelle pozzanghere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una delle tante prime volte :)
      l'importante è avercela fatta!

      Elimina

ciao ! grazie per il tuo commento :)